domenica 20 gennaio 2013

Eleganti sotto la pioggia: 10 REGOLE PER... ESSERE GLAM CON L'OMBRELLO



Ciao ragazze, ormai c'è solo da rassegnarsi, visto che piove quasi tutti i giorni. Per questo mi è venuto in mente di postare questo articolo sugli ombrelli. Quando piove non significa rinunciare all'eleganza. Ecco come affrontare le intemperie con stile.

Perché l'ombrello non è considerato alla stessa stregua degli altri accessori moda? Eppure fa parte a tutti gli effetti del nostro outfit. Scegliamone dunque uno all'altezza!

1. No agli ombrelli d'emergenza, quelli comprati alle bancarelle fuori dalla metro: oltre a essere brutti non adempiono neppure alla loro funzione, e si rivoltano fantozzianamente alla prima raffica di vento.

2. Abbinatelo. Se negli anni '20 l'ombrello era sempre coordinato a vestito, scarpe, e borsa, oggi sarà sufficiente abbinarlo ad un accessorio o al cappotto.

3. Se siete meteoropatiche, e la pioggia vi mette malinconia, scegliete colori allegri oppure il cielo azzurro dell'ormai iconico Sky Umbrella in vendita al Moma Store (anche online). Una cantatina stile Gene Kelly renderà tutto ancor più lieto.

4. Oversize è bello. Molto più belli (e scomodi) rispetto agli ombrelli compatti da borsetta, sono gli ombrelli classici e grandi. Attenzione però all'etichetta: non fate le prepotenti con quel vostro ombrello gigante! Anche i dotati di ombrellini hanno il diritto di camminare sul marciapiede senza rischiare di rimanere sfregiati.

5. Colore non-colore. Personalmente adoro gli ombrelli in pvc trasparente, sia perché mi ricordano quelli dell'infanzia - ma niente fiorellini o cuoricini, per favore! - sia perché è elegante e si abbina a tutto. Molto in auge a New York, come dimostrano alcune serie cult ambientate nella Grande Mela, da Sex and the City a Gossip Girl, è più difficile da trovare in Italia.

6. Se siete griffe-addicted, sono numerosi i designer che firmano ombrelli. Dall'Arc en ciel di Louis Vuitton in tela monogram, agli ironici e colorati ombrelli di Moschino (nella versione a pois è all'ultima moda), a quello di Alexander MacQuenn con il teschio sul manico (su net-a-porter).

7. Non sottovalutate il potere seduttivo di un ombrello appoggiato graziosamente su una spalla. Soprattutto quando il modello si ispira alla corsetteria, come nel caso di quelli disegnati da Jean Paul Gaultier e Chantal Thomass.

8. Una dritta per le spose. Per un matrimonio a rischio pioggia esistono soluzioni carine proposte dal sito inglese www.wedding-umbrellas.co.uk, anche nella versione parasole, a quanto pare molto richiesta dalle spose.

9. Una per le single. La pioggia può essere molto romantica, (Vedi bacio sotto l'acqua a catinelle in Colazione da Tiffany e Quattro matrimoni e un funerale), per cui se un ragazzo vi confessa il suo amore in mezzo alle intemperie, mollate l'ombrello e gettategli le braccia al collo o, in alternativa, stringete forte l'ombrello e datevela a gambe.

10. Infine, semplicemente, non dimenticatelo, sì perché l'ombrello risulta al primo posto tra gli oggetti dimenticati in giro per distrazione. Ok, avevano messo pioggia e invece non piove, è tutto il giorno che vi trascinate dietro quell'ingombrante accessorio, Freud lo definirebbe un lapsus… ma non dimentichereste mai in un ristorante un paio di scarpe scomode, o no?

Hello girls, now you just have to resign, since it rains almost every day. That's why I thought to post this article on umbrellas. When it rains does not mean sacrificing elegance. Here's how to deal with bad weather in style.

Because the umbrella is not considered in the same way as other fashion accessories? Yet belongs to all the effects of our outfit. Let’s choose therefore one up!

1. No umbrellas, emergency, or bought at the stalls outside the metro: in addition to being ugly, not even fulfill their function, and they turn at the first gust of wind.

2. Pair it. If in the 20s the umbrella was always coordinated dress, shoes and bag, now it will be enough to match it with a coat or accessory.

3. If you meteoropathy, and the rain puts melancholy, choose bright colors or the blue sky of the now iconic Sky Umbrella for sale at the MoMA Store (also online). A Gene Kelly sing and style make it even more pleased.

4. Oversize is beautiful. Much nicer (and uncomfortable) than compact handbag umbrellas, umbrellas are classic and great. But be careful label: Do not let the bully that your giant umbrella! Even with umbrellas have the right to walk on the sidewalk without risk being scarred.

5. Non-color color. Personally I love the umbrellas transparent PVC, and because they remind me of those childhood - but no flowers or hearts, please! - Because it is elegant and goes with everything. Very much in vogue in New York, as shown by the cult series set in the Big Apple, from Sex and the City, Gossip Girl, is more difficult to find in Italy.

6. If you are brand-addicted, there are many designers who sign umbrellas. Arc en ciel Louis Vuitton monogram canvas, the ironic and colorful umbrellas Moschino (in the polka dot version is all the rage), to that of Alexander MacQuenn with the skull on the handle (on net-a-porter).

7. Do not underestimate the seductive power of an umbrella resting gracefully on his shoulder. Especially when the model is inspired by corsetry, as in the case of those designed by Jean Paul Gaultier and Chantal Thomass.

8. A tip for brides. For a wedding at risk of rain are nice solutions proposed by the English site www.wedding-umbrellas.co.uk, also in the sun, it seems very much in demand by brides.

9. For a single. Rain can be very romantic (See kiss under the water in buckets in Breakfast at Tiffany's and Four Weddings and a Funeral), so if a guy you confesses his love amid the bad weather, give up the umbrella and the put the arms neck!

10. Finally, just do not forget it, yes, because the umbrella is in first place among the objects left around distraction. Ok, they had put rain and instead it does not rain, it's all on the day you drag behind that accessory, Freud would call a slip ... but not forget ever in a restaurant a couple of uncomfortable shoes, or not?








8 commenti:

Simona La Corte ha detto...

che ombrellino fashion che usa la regina :-)

Reply
Marie Zamboli ha detto...

ahahah ottime regole :)
NEW POST IS UP ON MY BLOG
oxoxoxo
Marie

Reply
Fabrizia ha detto...

Che ottimi consigli! bellissimo l'ombrellino trasparente!buona domenica!
Torna presto a trovarmi su Cosa Mi Metto???
Win a red dress identical to the one Miranda Kerr wore!!

Reply
Giulia ha detto...

Che carino questo post, ottimi consigli :)
Che ne dici di seguirci a vicenda??

http://thefashionshadowbygiulia.blogspot.it/

Reply
the chilicool ha detto...

Ottimi consigli!!
Alessia
THE CHILI COOL
FACEBOOK
YOUTUBE

Reply
Eleonora Pellini ha detto...

Ma che ottimi consigli cavoli!!!! Li seguiro! :D

Once Upon a Time..

Reply
Lisa ha detto...

Davvero utili questi consigli sull'ombrello, anche se io lo dimentico molto spesso da qualche parte!!!

Reply
Chicca ha detto...

Non è che vada pazza per gli ombrelli,ma questo post me li ha fatti apprezzare molto di più...
ti aspetto sul mio blog:
http://www.nelcarrellodichicca.blogspot.it/

ciaooooooo

Reply

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Instagram Twitter Facebook Google+ Pinterest Follow on Bloglovin Email